Programma Teoria

Livello Base

1. PARAMETRI DEL SUONO
- Altezza 
- Intensità
- Durata
- Timbro

2. IL RIGO E I SEGNI DELLA SCRITTURA MUSICALE
- Note e pause
- Chiavi
- Punto e legatura
- Alterazioni
- Cesure e segni di struttura di un brano
- Segni di dinamica, agogica e accento

3. LETTURA RITMICA
Esercitazioni di lettura ritmica:

- individuale e di gruppo

- a una o più voci

- con tempi semplici

- con figurazioni dall'intero ai sedicesimi

- punto e legatura

4. IMPROVVISAZIONE E COMPOSIZIONE RITMICA
Esercitazioni di improvvisazione e composizione in un contesto di gruppo (es. tutti-solo-tutti, penso-scrivo-suono, ascolto-suono in contrappunto etc.)

5. SCRITTURA RITMICA E DETTATO
- Esercitazioni di composizione ritmica dalla singola battuta a più voci
- Esercitazioni di scrittura ( dettato ritmico) di parti con tempo semplice e figurazioni ritmiche fino ai sedicesimi.

6. LE SCALE
Struttura della scala diatonica, pentatonica, cromatica
 
7. LETTURA CANTATA
Esercitazioni di lettura cantata di sequenze e intervalli in ambito diatonico e pentatonico.

8. EAR TRAINING e DETTATO
- Esercitazioni di ascolto e rappresentazione gestuale di due o più suoni (unisono, andamento ascendente e discendente etc.)
- Esercitazioni di ascolto e scrittura musicale  di intervalli e sequenze in ambito diatonico e pentatonico.

Livello Intermedio

1. VERIFICA PROGRAMMA 1
Ripresa e verifica dei punti 1 e 2 del programma di Teoria 1

2. LETTURA RITMICA
Esercitazioni di lettura ritmica individuale e di gruppo, a una o più voci, con tempi semplici e composti  utilizzando:
- figurazioni dall'intero ai sedicesimi
- figure ritmiche sincopate
- entrate in battere e levare
- anticipi e ritardi
- punto e legatura
- segni di ripetizione e struttura

3. IMPROVVISAZIONE E COMPOSIZIONE RITMICA
Esercitazione di improvvisazione e composizione ritmica in un contesto di gruppo utilizzando tempi semplici e composti con figurazioni e strutture sempre più complesse (vedi punto 2.)

4. SCRITTURA RITMICA E DETTATO
Esercitazioni di dettato ritmico e composizione scritta utilizzando figure e strutture sempre più complesse (vedi punto 2.)

5. SCALE E SISTEMA TONALE
- Gli intervalli
- Struttura della scala  diatonica maggiore
- Struttura delle scale minori : naturale, armonica e melodica
- Struttura della scala pentatonica maggiore e minore
- Circolo delle quinte.
- Relativo minore

6. ACCORDI E ARMONIZZAZIONE DELLA SCALA
- Armonizzazione della scala a tre voci
- Accordi maggiori e minori
- Accordi allo stato fondamentale e rvolti
- Sigle e accordi (maggiori e minori)  

7. LETTURA CANTATA
Esercitazioni  di lettura cantata di sequenze, intervalli e melodie nei modi maggiore, minore e pentatonico.

8. EAR TRAINING E DETTATO
- Esercitazioni di ascolto e scrittura di intervalli, sequenze e melodie in ambito diatonico e pentatonico, nei modi maggiore e minore; all'interno di una ottava.
- Esercitazioni di ascolto e riconoscimento di triadi maggiori e minori.

Livello Avanzato

1. VERIFICA PROGRAMMA TEORIA 2
Ripresa e verifica dei punti  2, 5, 6 del programma di teoria 2

2. LETTURA RITMICA
- Esercitazioni di lettura individuale e di gruppo a una o più voci con tempi semplici, composti e misti, utilizzando figure ritmiche e divisioni complesse in uso negli stili  Latin, Funky, Hip-Hop, Reggae etc.
- Esercitazioni di lettura ritmica  su basi e/o brani musicali di diverso genere e stile.

3. IMPROVVISAZIONE E COMPOSIZIONE RITMICA
- Esercitazioni di improvvisazione rimica di gruppo con particolare attenzione all'interplay.
- Esercitazioni di improvvisazione e composizione ritmica su ostinati, basi (Drum & Bass), brani musicali di diverso genere e stile.

4. SCRITTURA RITMICA E DETTATO
- Esercitazioni di composizione ritmica a più voci con particolare attenzione alla dimensione verticale della partitura.
- Esercitazioni di scrittura (dettato ritmico) utilizzando tutte le figurazioni e i tempi (vedi punto 2)

5. SCALE E SISTEMA TONALE
- Il circolo delle quinte
- Gli intervalli  semplici e composti
- Struttura delle scale minori : naturale, armonica e melodica
- Struttura della scala pentatonica maggiore e minore
- Scale modali
- Scale e Accordi nell'improvvisazione

6. ACCORDI E ARMONIZZAZIONE DELLA SCALA
- Armonizzazione della scala a quattro voci
- Accordi maggiori minori e di settima
- Accordi allo stato fondamentale e rivolti
- Sigle e accordi a quattro voci
- Sigle e accordi in uso nei diversi generi e stili della musica moderna
- Analisi armonica di brani di diverso genere e stile

7. LETTURA CANTATA 
Esercitazioni  di lettura  cantata di sequenze, intervalli e melodie nel modo maggiore, minore e pentatonico.

8. EAR TRAINING E DETTATO
- Esercitazioni di ascolto e scrittura di intervalli, sequenze e melodie in ambito diatonico e pentatonico; nei modi maggiore e minore; all'interno di una ottava.
- Esercitazioni di ascolto e riconoscimento di triadi maggiori e minori
- Esercitazioni di ascolto e riconoscimento di cadenze e giri armonici.

Programma Armonia


La teoria degli intervalli:

  • categorizzazione

  • riconoscimento acustico di tutti gli intervalli sia armonici che melodici

  • grado di consonanza e dissonanza

  • cenni sulla teoria dei suoni armonici

Le triadi e loro rivolti:

  • armonizzazione della scala maggiore per triadi

  • il collegamento armonico

  • armonizzazione di alcune progressioni tipiche in varie tonalità maggiori

  • introduzione della 7° di dominante nell’accordo di V grado.

Le cadenze

Le funzioni armoniche

Armonizzazione per triadi delle scale minore naturale e minore armonica:

  • armonizzazione di alcune progressioni tipiche in varie tonalità minori

  • differenza tra V° modale e tonale

Le quadriadi e la classificazione delle cinque famiglie di accordi:

  • la teoria della siglatura degli accordi

  • armonizzazione della scala maggiore e della minore armonica

  • armonizzazione in parti strette del II,V,I sia in tonalità maggiore che in tonalità minore

  • visione della quadriade come triade più basso

  • armonizzazione del II,V,I con le quadriadi in questa forma e successiva introduzione della 9° nell’accordo di dominante

  • armonizzazione di altre progressioni tipiche con le quadriadi in questa forma

  • disposizione degli accordi con l’omissione della 5° (basso fondamentale più terza e settima) ed armonizzazione delle suddette progressioni.   

Le dominanti secondarie

I Turnarounds e le catene di dominante

L’accordo diminuito e sue funzioni

I sette modi derivati dalla scala maggiore e relative caratteristiche:

  • il concetto di scala-modo-accordo

  • discussione di tutti gli accordi derivanti dai suddetti modi nelle forme ed estensioni tipiche

  • armonizzazione del II,V,I con accordi estesi alla 9a ed introduzione della 13a nell’accordo di dominante, nella forma accordo più basso.

Differenze fra Tonale e Modale: lo scorrimento modale, i concetti di inside e outside.

Il Blues: analisi ed armonizzazione di diverse strutture dalle forme primordiali sino all’ evoluzione swing, pentatoniche e blues scales maggiori e minori.

Il Blues minore: analisi ed armonizzazione  di alcune strutture tipiche.

Le strutture AABA, l’Anatol: analisi ed armonizzazione della struttura “I got rhythm” ed alcune varianti tipiche; elaborazione di una walking line.

Analisi della melodia:

  • relazione tra melodia e accordi

  • classificazione di note d’accordo, note di estensione e note d’approccio

  • individuazione di patterns melodici all’interno di un tema

  • visione orizzontale della musica: i concetti di frase musicale e fraseggio melodico

  • individuazione di cicli ritmici all’interno di un tema melodico.

Tecniche di armonizzazione della melodia in blocchi d’accordo a quattro parti strette:
laboratorio di sperimentazione su vari temi tonali con analisi ed ascolto delle possibili varianti.

Elaborazione di una guide tone line partendo da un siglato d’accordi:

  • creazione di un background

  • elaborazione di una centro melodia partendo da un tema dato.

Il Be Bop: lettura e analisi armonico-melodica di alcuni temi.

I sette modi derivati dalla scala minore melodica ascendente e relative caratteristiche: discussione di tutti gli accordi derivanti dai suddetti modi nelle forme ed estensioni tipiche.

L’accordo di dominante alterato e sue disposizioni: la sostituzione di tritono.

Le scale simmetriche:

  • le ottofoniche semitono-tono e tono-semitono

  • le esatonali

  • armonizzazione dei relativi accordi.

Primi approcci all’armonia in parti late, tecniche di allargamento:

  • i Drops

  • esercitazioni pratiche sul drop 2

Programma avanzato di Armonia 


Prima parte | morfologia
1. I materiali della musica: gli intervalli studiati in relazione alle tonalità, le scale maggiori, minori e altri modelli di scale
2. Le triadi considerate a seconda delle specie e in relazione ai gradi delle scale maggiori e minori
3. Note estranee all'armonia: note di passaggio, di volta, di sfuggita, reaching tone, anticipazioni, appoggiature, ecc.
4. Scrittura a quattro e più parti: i raddoppi. Posizione stretta e posizione lata della scrittura musicale
5. I rivolti delle triadi e loro nomenclature
6. Le settime considerate a seconda delle specie e in relazione ai gradi delle scale, e loro funzione armonica nel discorso musicale
7. Modulazione e dominanti secondarie dei relativi gradi della scala
8. Successioni armoniche e cadenze: perfetta, d'inganno, plagale, frigia
9. Accordi di nona, undicesima e tredicesima e loro utilizzo
10. Accordi alterati: sesta eccedenti – tedesca, svizzera, italiana, francese –, sesta napoletana, tutte le casistiche di settime diminuite [+II7, +VI7, +IV7, VII7] e loro risoluzioni

Seconda parte | analisi e scrittura
11. La struttura della frase musicale e del periodo, ritmo armonico, etc.
12. Storia delle forme musicali: una panoramica
13. La Forma-Sonata, la Fuga, il tema con variazioni e la forma ternaria
14. Analisi armonia di pezzi del repertorio strumentale/vocale [da Bach fino a Brahms]
15. Elementi di scrittura 
16. Realizzazione di un basso non numerato e regole di condotta delle parti
17. Allargamento dell'armonia tonale, modelli di scale, conclusioni

 

 

 

 

 

Vuoi saperne di più?Non esitare a contattarci compilando questo breve modulo di contatto, ti risponderemo immediatamente!

Contattaci